Escursione RIFUGIO del CAMPO – SCANNO (21/01/18)

Foto di Valle Amplero con Biagio Sucapane – Collelongo (Aq)
Gennaio 21, 2018
Racconta… “La Montagna”
Gennaio 27, 2018
Show all

Escursione RIFUGIO del CAMPO – SCANNO (21/01/18)

Escursione con racchette al RIFUGIO DEL CAMPO – SCANNO 

Saperi, sapori e tradizioni sui sentieri degli stazzi

21 gennaio 2018

 

Domenica 21/01/2018, in una giornata che seppur senza sole si è presentata tutto sommato favorevole, una folta rappresentanza del CAI Coppo dell’Orso, in compagnia dei soci della MBT Scanno e di tanti altri amici, si è cimentata in una suggestiva escursione lungo i sentieri degli stazzi, itinerario all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.
Partendo da Scanno, in località Le Prata (circa 1226 m.s.l.m.), il colorato e vivace gruppo, attrezzato di racchette, si è avviato verso un bellissimo sentiero in salita immerso nel bosco nella prima parte per poi proseguire in spazi aperti, da cui ammirare gli ampi panorami sulle montagne del Parco Nazionale.
Si tratta di una zona periferica del Parco assolutamente da apprezzare per l’escursionismo invernale da quanti siano alla ricerca di quiete, scenari mutevoli e pendii non particolarmente ripidi da percorrere con gli sci o con le racchette da neve.
Un’ulteriore breve salita ci ha condotti allo Stazzo del Campo (1714 m.s.l.m.), attrezzatissimo e curato, immerso nella omonima valle, dove abbiamo trovato ad accoglierci gli amici della MBT Scanno che hanno offerto a tutti i partecipanti arance, tè caldo, vin brulè e cantucci …e forse questo basta a spiegare il perché di una piacevolissima pausa che si è protratta oltre il previsto.
Con un po’ di ritardo rispetto all’orario stimato il cammino è ripreso con una parte del gruppo che ha percorso a ritroso il sentiero dell’andata e la parte restante che invece, risalendo una piccola sella, è poi ridiscesa verso lo Stazzo di Camporotondo (1699 m.s.l.m.), ancora attivo nei mesi estivi per il pascolo delle pecore. L’itinerario è proseguito nelle praterie di alta quota, fino a raggiungere la Valle del Tasso con le omonime sorgenti per poi ridiscendere verso la località da cui si era partiti.
Qualunque tentativo di descrivere a parole i pittoreschi paesaggi innevati che quest’angolo di Parco ci ha riservato sarebbe vano. Certamente abbiamo goduto di tutto il bello che, in ogni stagione, il nostro territorio generosamente ci offre.
Arrivati alla Masseria abbiamo finalmente potuto rilassarci trovando ristoro presso il bio-agriturismo in cui siamo stati accolti in un ambiente tradizionale e confortevole.
Paghi della distensiva pausa di ricreazione e soddisfatti dell’impresa giornaliera, quanti si sono trattenuti nel pomeriggio sono stati ulteriormente coinvolti in una stuzzicante degustazione di miele e di mozzarelle locali …ancora calde e prodotte al momento!
Neve, buonumore ed allegria sono stati gli ingredienti di questa bella giornata.

Ringraziamo quanti si sono impegnati fattivamente nell’organizzazione dell’evento ed in particolare Claudia che ci ha proposto quest’interessante iniziativa.

Buona montagna a tutti ed alla prossima avvincente escursione!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *